Le forme del cioccolato: le specialità

Pubblicato in: Blog
8551 visualizzazioni 0 Like

Cioccolati da dessert

I cioccolati fondente, al latte e bianco sono spesso venduti anche per la preparazione dei dolci.

Il mercato, in questo caso, propone delle variazioni con caratteristiche utili ad essere utilizzati in cucina. Esempi? Sono blocchi più massicci che si sciolgono più facilmente perché tendono più difficilmente a formare grumi.

Le specialità

Si inizia col parlare di cioccolati puri e degustazioni, ma si finisce col addentare una barretta piena di caramello e nocciole! Le mensole dei supermercati offrono sempre nuove combinazioni per un genere di tavoletta che riscuote sempre più successo.

Noi di Autore siamo proprio focalizzati su questa categoria, ma anziché preparare snack carichi di olii vegetali di dubbia origine andiamo sulla qualità partendo da una ricetta tradizionale, locale e arricchendola di sapori sempre bilanciati.

Dopotutto il cioccolato è un cibo di lusso per eccellenza, altrimenti non sarebbe tale.

Il cioccolato di Modica

Gli italiani lo sanno. Nel paese di Modica, in Sicilia fanno il cioccolato ancore come lo facevano gli aztechi.

La differenza sta nella fase di concaggio, che qui è completamente assente.

In pratica gli ingredienti non vengono perfettamente miscelati insieme dando luogo al cioccolato liscio, lucido, che si scioglie in bocca.

Il cioccolato di Modica è granuloso, lo zucchero in esso è mischiato con il cacao, ma possiamo ancora riconoscerlo. Solitamente questa varietà non piace, ma c’è chi ci va matto/a. Se non lo hai mai provato, dovresti!

I Cru e le origini

La maggior parte dei cioccolati che acquistiamo sono il risultato di diversi cacao miscelati in blend. Se un blend è di qualità darà luogo a un cioccolato equilibrato e di ottimo gusto.

La stessa cosa accade con il caffè. Tuttavia uno dei trend tipici di oggi e la ricerca e la degustazione di cacao di origine specifica e pura.

Nel caso dei Cru, la degustazione di quello specifico cacao diventa importante, motivo per cui si tratta di cioccolati scuri e con basso contenuto di zuccheri.

Scrivi un commento